CONOSCENZA

 

 

PREPARAZIONE (c’è da lavorare ancora molto)


 

 

 

DSC00371.JPG


DSC00375.JPG


Non dobbiamo mai fermarci al linguaggio del viso per scoprire una persona, ma dobbiamo allungare il passo per arrivare a conoscere le espressioni del cuore.

Il viso può indossare una maschera, il cuore cammina sempre a viso scoperto.

 


PRIMA E DOPO…

PRIMA…  la creta modellata è grigia e dopo essere lasciata ad asciugare viene cotta, diventando rossa dopo una cottura a 900°. Poi viene patinata con o senza colori aggiunti e il risultato…

 

Immag0234.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




DOPO….  Patinatura a cera con sottofondo di colore.


DIGNITA’

 

Immag0263.jpg


DIGNITÁ (di una vecchia clochard)

 

La sua casa senza muri

ha il cielo stellato

come tetto,

le coperte sono cartoni,

la pioggia è il suo lavacro,

il sole il suo riscaldamento

e se ha un po’ di fortuna

trova posto sotto un ponte

da dividere con altri

come lei.

Non c’è paura nei suoi occhi,

non ha vergogna,

la sua anima sorride

a chi le offre una carezza

o qualcosa da mangiare.

Ha il viso di bambina

ma ci son rughe sulla pelle,

sono solchi di gratitudine

per essere ancora viva

tra la gente che

non ha occhi per vedere.

È felice nello sguardo

e l’invidia non le appartiene,

aspetta,

senza nulla chiedere

perché ha in sé la dignità.

Di una cosa è consapevole,

avrà dimora assai più bella

quando a testa alta

raggiungerà la luce senza fine,

che già traspare

dagli occhi stanchi.

 



ABBRACCIO

 
 
 
 
 
Abbraccio (Large).JPG
 
 
 
 

Grida festose e acute fanno eco

al frangersi dell’onda sullo scoglio

forte, imponente, pieno di carezze

che dà sostegno al dolce canto.

Volano da ogni parte, sembrano felici

facendosi compagnia.

In cima al manto

posano le ali stanche

e vanno di nuovo

a rimirare il mare.

Stridono, si allontanano

e tornano a richiamar l’amico

che di volare esausto,

si ferma silenzioso

come a voler sostare.

Continua la danza

degli amici intorno, ma

poggiato col suo corpo infreddolito


rimane là. 
 
 

LA FAME NEL MONDO

 
 
 
 
DSCF2501.JPG
 
 
 
IL SENSO DELLA VITA

 

Hai mai assaporato un tramonto

dove cielo e mare si fondono

coperti da un mantello di colori

che occhi incantano a guardare?

Vaghi sempre guardando avanti,

non alzi lo sguardo per gustare

il volo degli uccelli migratori,

loro sanno dove andare per poi

tornare sicuri alle solite dimore.

Ascolti mai il silenzio della neve

o il gorgoglio dell’acqua fresca,

la pioggia che batte alla finestra,

il vento che soffia impetuoso?

Sei davanti alla tavola imbandita

mangi senza pensare a niente,

non gusti il cibo che ti avanza

e non ricordi che manca a tanti

sparsi nel mondo, e pure l’acqua.

Ti vedi mai in occhi di bambino

asciutto e spogliato di ogni bene

che chiede solo briciole di pane?

Là c’è Dio che aspetta di vedere

se il tuo cuore s’è risvegliato!

 

 

 
 

TOY

 
 
Il mio cane 
 
 
 
1704282665.jpg
 
 

 

Non volevo un altro cane,

uno ne avevo già ma

quando nella piccola cesta

lo vidi appena nato

mi innamorai di lui

e lui di me per sempre.

Non della madre sentì il primo odore,

il mio fu la guida e l’amore

che l’hanno accompagnato

nella vita fino ad oggi

e anche all’ultimo giorno

quando il sole non vedrà.

Adesso è vecchio e stanco

non vede e mi cerca con l’olfatto

è il solo che non mi tradirebbe

e sa che mai lo abbandonerei.

Lui mi è grato e con i suoi occhi

velati e senza più la luce

cerca di capire se lo amo ancora

standomi vicino quasi per paura.

Come potrei non amarlo più

è stato il mio amico più fedele

è come un figlio ormai per me

sarò con lui fino all’ultimo respiro.

… Lo sa… lo sa.